Progetto “A regola d’arte”

A REGOLA D’ARTE è un progetto ideato, promosso e sostenuto da MEDIAFRIENDS dal 2014, rivolto ai giovani nella fascia di età 6-18 che vivono nei quartieri più disagiati delle città italiane. Il progetto si propone di favorire l’integrazione e la crescita sociale mediante un’offerta formativa in ambito sportivo e culturale che si concretizza in corsi gratuiti di RUGBY e MUSICA.

Il Rugby è uno sport che forma il carattere e lo spirito di squadra, l’intesa, la solidarietà e il rispetto degli avversari. Questo sport è portatore di forti valori sociali ed emozionali: lealtà, spirito sportivo, disciplina e lavoro di squadra.

Lo studio della Musica, grande patrimonio culturale italiano, favorisce la crescita culturale degli individui, ma permette anche di sviluppare delle capacità intellettive, espressive e relazionali.  Suonare insieme vuol dire lavorare sulla partecipazione, sul divertimento, sulla disciplina, sulla fatica e sulla costanza.

 Nei quartieri più disagiati c’è molta energia ma, al contempo, non è sempre facile trovare la strada giusta per emergere e/o diventare dei cittadini. L’obiettivo del progetto non è creare musicisti o rugbisti di professione bensì dei cittadini, inseriti a pieno titolo nel contesto sociale e civile.

Ogni nucleo ha le seguenti caratteristiche

  • Fa riferimento alle regole intrinseche alla pratica del Rugby e Musica;
  • Punta su ciò che i ragazzi già fanno, conoscono o apprezzano, vale a dire la musica e lo sport;
  • Si fonda sul gruppo, sulla partecipazione, sul divertimento, sulla disciplina, sulla fatica, sulla costanza;
  • Prevede istruttori e docenti di elevata qualità e esperienza;
  • È gratuito per tutti i ragazzi

Il progetto è partito nel 2014 con un campus estivo presso il centro di aggregazione giovanile Barrio’s nel quartiere Barona di Milano. Sulla base dei riscontri ottenuti, il progetto è stato sviluppato presso istituti scolastici, centri di aggregazione e oratori. 

OGGI, il progetto A REGOLA D’ARTE è attivo anche presso la Asd Rugby NordMilano Multisport.

Siamo partiti con una buona collaborazione durante il nostro Centro Estivo “Arte Natura Sport” 2021. Il riscontro è stato molto buono, tanto che la collaborazione è stata estesa alla stagione sportiva 2021/2022, sempre sul doppio canale Musica e Rugby. Al laboratorio di Musica sono attualmente iscritti 19 bambini e bambine delle scuole elementari. Al laboratorio di Rugby sono iscritti 15 ragazzi e ragazze delle scuole medie.

Le strategie progettuali

Il progetto prevede, attraverso la pratica sportiva e l’esperienza della musica, in forma gratuita, la diffusione e l’aumento di opportunità aggregative positive per soggetti fragili;  La sfida è di promuovere l’attività sportiva e l’esperienza musicale come mezzi di promozione del benessere psico-fisico, lotta agli stereotipi di genere e sviluppo di comunità e inclusione sociale. Con tali attività progettuali, orientate al tema della salute e del benessere, si intende promuovere stili di vita sani e salutari e sviluppo di comunità inclusive, giuste e solidali.

Il progetto prevede la realizzazione di percorsi di sperimentazione di attività sportive dedicate a ragazzi e ragazze in età scolare, dalla terza elementare alla seconda media, presso il Centro Rugby di via Cilea, 66 a Cinisello Balsamo.  I diversi gruppi di ragazzi e ragazze potranno attivarsi, in ambiente protetto, presso il campo, in percorsi di conoscenza e sperimentazione di alcune discipline sportive e musicali.  Alcuni, potranno trasformare l’esperienza e le competenze acquisite in mezzi per costruire un loro nuovo ruolo da protagonisti in gruppi-squadre, sperimentando momenti di agonismo in fase di gare ufficiali. L’esperienza, nella sua complessità, sarà strumento utile per lo sviluppo di senso di appartenenza e coinvolgimento attivo all’interno della propria comunità di riferimento.

Nello specifico verranno attivate le seguenti azioni:

  • Percorso di scoperta e sperimentazione dell’attività sportiva e musicale di gruppo, dedicato alle classi di scuola primaria;
  • Percorso di scoperta e sperimentazione dell’attività sportiva e musicale di gruppo, dedicato alle prime classi di scuola secondaria di primo grado;
  • Incontri di approfondimento e formazione dedicate alle famiglie sui temi di sport, musica, educazione, salute e benessere psico-fisico;
  • Eventi ludico sportivi di promozione della pratica sportiva e dedicata a preadolescenti e adolescenti;
  • Avvicinamento e accompagnamento di ragazzi e ragazze alla scoperta delle figure fondamentali all’interno della pratica sportiva: istruttori e allenatori, arbitri e accompagnatori.
  • Avvicinamento di ragazzi e ragazze al mondo della musica come momento espressivo e di integrazione.

L’idea è quella di sviluppare, attivare, e potenziare, attraverso la sperimentazione di attività sportive e musicali, dinamiche di gruppo positive e funzionali, caratteristiche resilienti nei giovani per favorire la crescita di persone, futuri cittadini, maggiormente integrati e adattabili, in grado di fare fronte alle difficoltà quotidiane della vita e, perché no, solidali e accoglienti con le difficoltà altrui. Concretamente questo processo avviene attraverso il potenziamento di competenze relazionali e l’acquisizione di life skills, mediante l’acquisizione di adeguate modalità̀ comunicative e nuove strategie per la soluzione di problemi.

Tutte le attività di progetto saranno ovviamente gratuite. Le attività sportive e musicali saranno dedicate a ragazze e ragazzi di qualsiasi nazionalità e provenienza culturale e religiosa, senza esclusione, con particolare attenzione al coinvolgimento delle bambine e ragazze, dai 7 ai 12 anni. Le attività di approfondimento tematico saranno rivolte al mondo delle famiglie e degli adulti del territorio (siano essi genitori, educatori, insegnanti o liberi cittadini).
Gli eventi cittadini di promozione dello sport saranno aperti e cercheranno di coinvolgere più persone possibile al fine di sensibilizzare sul valore sociale dello sport nella vita delle comunità.

Tutte le attività di progetto saranno ovviamente gratuite.

Si ipotizza il coinvolgimento diretto di circa 50 ragazzi/e del territorio durante la durata complessiva del progetto che corrisponderà a circa 9 mesi, ovvero l’intera durata di una stagione sportiva (settembre 2021 – maggio/giugno 2022).

Le azioni: eventi per la cittadinanza

Il progetto vuole spingersi anche oltre: si intendono sviluppare iniziative aperte alla cittadinanza al fine di promuovere le esperienze proposte in tutte le sue forme e favorire la creazione dei legami di comunità e rendere visibile il percorso dei ragazzi alla componente adulta cittadina.

Si intendono coinvolgere in questi momenti tutte le esperienze sperimentate da ragazzi e ragazze.

Elementi caratterizzanti il progetto

Ci sono due elementi fondamentali e caratterizzanti questo progetto:

il primo è la strutturazione completa del percorso di sperimentazione di inclusività e solidarietà. L’esperienza comprenderà differenti situazioni di inclusività all’interno inclusività all’interno del gruppo squadra, sperimentazione di sé, delle proprie competenze e dei valori assimilati nell’ambito più ampio e formale delle competizioni sportive vere e proprie.

Secondo, ma non meno importante, elemento è la localizzazione del progetto: i percorsi si svolgeranno infatti nel quartiere di Sant’Eusebio; territorio fragile, storicamente sede di grandi traffici di sostanze illegali nel nord Milano, molto densamente popolato e negli ultimi decenni teatro di grandi tentativi di riqualificazione urbana.

Il progetto si inserisce in questo contesto come ulteriore strumento di riqualificazione del quartiere, come supporto alle famiglie e alla scuola nello sviluppo sempre maggiore di opportunità di socializzazione positiva e prevenzione del disagio giovanile.